Notizie
Energy Strategy Energy Efficiency Report 2018
01.06.2018

AirQM partecipa alla Conferenza sul Rapporto sull’efficienza energetica della Strategia Energetica (Politecnico di Milano, 5 giugno) quale partner di Energy & Strategy del Politecnico.

Il 5 giugno 2018 si è tenuta la presentazione dell’Energy Efficiency Report 2018 redatto dall’Energy & Strategy al Politecnico di Milano. Gianni Busso di AirQM, ha presenziato come relatore presentando una interessante novità nel campo dell’efficientamento energetico: la tecnologia ASPRA di depurazione dell’aria ed i risultati ottenuti nella riduzione del consumi elettrici degli impianti di ventilazione. Una soluzione tecnologica innovativa molto promettente nel settore Home & Building, che abbina il miglioramento ambientale e l’efficienza energetica.

Partner Energy ReportEnergy & Strategy Group, della School of management del Politecnico di Milano, attraverso l’Energy Efficiency Report ha delineato panoramica di ciò che è accaduto nel mercato dell’efficienza energetica in Italia nel corso del 2017.

I dati emersi sono sicuramente positivi, gli investimenti sono saliti a 6,7 miliardi di € con un +10% rispetto al 2016. A confermare questo trend positivo anche i primi dati relativi ai mesi iniziali del 2018. I macro segmenti considerati sono stati: Home & Building, che si classifica al primo posto per investimenti (65% del totale), a seguire il comparto Industriale (33%) ed infine la Pubblica Amministrazione (2%).

Le tecnologie e gli interventi verso i quali si sono orientati la maggior parte degli investimenti sono, in ordine: pompe di calore, sistemi di illuminazione, caldaie a condensazione, interventi sul processo produttivo ed implementazione di sistemi di gestione dell’energia (SGE).

In questo scenario le soluzioni illustrate da AirQM rappresentano una assoluta novità per l’Home & Building, il comparto che, oltre ad abitazioni e condomini, comprende uffici, centri commerciali, strutture ricettive (alberghi e ristoranti), strutture sanitarie, notoriamente molto energivore.

La possibilità concreta di utilizzare i contributi di Impresa 4.0, ha spiegato Gianni Busso nel suo intervento, rappresenta un ulteriore vantaggio aggiunto al risparmio energetico che si ottiene rispetto all’impiego delle tecnologie di filtrazione convenzionali.